Siamo un’associazione culturale e un movimento civico
che intende promuovere il dialogo e la collaborazione nella comunità
Vogliamo che nessuno si senta solo,
e che ognuno senta di avere una città al suo fianco
Inclusione, dialogo e ascolto
per ricucire legami e crearne di nuovi, a supporto della politica
Previous
Next

L'inchiesta popolare

Un'indagine dei cittadini per i cittadini

I nostri progetti

Cultura, volontariato, scuola, ambiente

Cosa puoi fare tu?

Segnala criticità, problemi, bisogni e sogni

AMBIENTE_2030 Futuro possibile

Tanto si discute sui temi ambientali per il futuro di Bologna: grazie al nostro gruppo di lavoro, come Una città con te presentiamo “Ambiente, consumi e stili di vita”, documento nato anche grazie ad un dialogo con altre realtà della città. 
Molti gli ambiti su cui portiamo le nostre proposte, dallo sviluppo economico del territorio alla forma della città, dall’alimentazione al turismo, dalla mobilità alla logistica delle merci.  Per noi si tratta di un punto di partenza perché vogliamo che sia di stimolo al dibattito cittadino, aperto al contributo di chi vorrà fare proposte e confrontarsi con noi.  

Per avviare il confronto, vi invitiamo al secondo ciclo di eventi on line dal titolo AMBIENTE_2030 Futuro possibile – potete trovare il programma, in via di aggiornamento, qui.

La cena dei 500

Con il passaparola dovevamo riunirci per fare il punto. Ma grazie all’attivismo e la passione che da sempre sappiamo mettere in campo, ci siamo ritrovati in più di 500. Tutti

Al treno dei desideri

Dal 28 al 30 giugno 2019, abbiamo partecipato alla tre giorni chiamata, “Il Treno Dei Desideri” nel parco di Piazza Giovanni XXIII alla Barca. Come associazione “Una città con te” abbiamo allestito

La nostra cena

Come già accaduto, e come accadrà di nuovo, ci siamo ritrovati per una cena sociale il 18 marzo. Lo facciamo per fare il punto, per vederci, per parlarci attorno a

Cosa è la prossimità?

Sabato 13 maggio dalle 11:00 alle 13:00 a Ca’ Shin in via Cavaioni 1 Bologna, ci troveremo insieme a Roberta Paltrinieri e Ivano Ruscelli e alcuni protagonisti bolognesi, per parlare di economia